Volley, Serie A-1: Trento conduce, Macerata non molla

Si rinnova la sfida tra Itas e Lube, protagoniste in Coppa Italia. Salgono le chance di Piacenza e Modena

di Gabriele Farina

Nella foto Matey Kaziyski, Itas Diatec Trentino (fonte immagine: Pianeta volley, Blogosfere)Più vivo che mai. Superato il giro di boa, la massima serie di pallavolo resta più che combattuta: Trento sempre in testa, sotto la pressione costante di Macerata (finalista con l’Itas in Coppa Italia) e delle due emiliane – rivelazione, Piacenza e Modena. Come se non bastasse, il prossimo turno prevede due sfide incrociate: capolista in scena in trasferta contro Casa Modena, i campioni d’Italia sul campo della Copra.

Itas Trentino 3-2 Sir Safety Perugia – Remake da brivido per i freschi vincitori della Coppa Italia. Gli umbri avevano opposto minore resistenza nei quarti, da cui sono usciti sconfitti per 3-1. Tornati al PalaTrento, sono riusciti a strappare un punto, cedendo solo al tie-break (10-15, dopo aver vinto il secondo e quarto set) e dimostrando di essere una squadra in crescita, come aveva dimostrato il successo contro Cuneo prima del termine dell’anno solare. La gara interna contro Castellana Grotte sarà un’ulteriore occasione per cercare importanti conferme.

Casa Modena 3-1 Tonno Callipo Vibo Valentia – Più netto il successo degli emiliani nella sfida interna contro Vibo Valentia, altra bella realtà del campionato italiano. Nella giornata che ha visto l’inizio dell’anno europeo dello sport (che si terrà proprio a Modena) e la fine della carriera sportiva di Marco Molteni, i padroni di casa hanno dominato in apertura, sofferto nel secondo e terzo parziale per poi chiudere in maggior scioltezza, sorretti da una monumentale prova di Gundars Celitans (22 punti per lui). I calabresi, sesti in classifica, ospiteranno Cuneo, vincitore sul parquet del fanalino di coda Ravenna.

BCC-Nep Castellana Grotte 0-3 Lube Banca Marche Macerata – Dura due set la resistenza dei padroni di casa contro una delle formazioni che esprime la migliore pallavolo delle Serie A1. Non a caso, i campioni d’Italia hanno perso un solo set contro due delle rivelazioni stagionali (Latina e Modena), cedendo soltanto contro gli storici rivali degli ultimi anni nella finale di Assago. Doppio 25-21 e un netto 25-13 peri biancorossi nella vittoriosa trasferta in Puglia. I marchigiani, come detto, giocheranno a Piacenza; Castellana cercherà punti salvezza a Perugia.

Altotevere San Giustino 1-3 Copra Elior Piacenza – Missione relativamente semplice anche per la formazione di Luca Monti, che in Umbria ha sofferto solo nel secondo parziale (perso 25-21), vincendo in scioltezza gli altri tre (a 16, 12 e 18 rispettivamente). San Giustino, undici punti come Castellana, giocherà sul parquet di Latina.

Andreoli Latina 3-1 Marmi Lanza Verona – Tornano al successo i biancoblu, dopo il passaggio a vuoto in Coppa Italia (uscita al primo turno). Dopo aver sofferto nel primo parziale (perso 22-25), l’Andreoli impatta il match e conquista con autorità i tre restanti, confermandosi nel pieno della lotta per un posto nei playoff. Segnali incoraggianti anche per i veneti, che hanno la possibilità di allontanare l’ultima della classe (distante al momento quattro punti) vincendo lo scontro diretto interno di domenica prossima.

CMC Ravenna 0-3 Bre Banca Lanutti Cuneo – Vittoria che fa morale per i piemontesi. Impeccabili in Europa, Cuneo è apparsa in calo sia in campionato sia in Coppa, come dimostra l’eliminazione contro Vibo (3-0). Tre punti che riportano la squadra di Piazza al quinto posto, a +3 dall’ottava e a -1 dalla quarta. La nuova sfida contro la Tonno Callipo sarà un nuovo banco di prova, mentre per i romagnoli la gara di Verona potrebbe essere già cruciale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...