Basket, Milano e Venezia davanti a tutti in Serie A

Dopo 11 turni EA7 e Umana in testa alla classifica, mentre Trento continua ancora a vincere e sorprendere. Bene Varese, Brindisi e Pistoia. Sassari esce dalla “crisi” e torna alla vittoria in casa di Reggio Emilia

di Giorgia Limiti

150px-Logo_Lega_BasketLE PRIME DELLA CLASSE – Dopo la sconfitta contro la Grissin Bon Reggio Emilia, l’Umana Reyer Venezia torna a vincere (73-77 contro l’Acqua Vitasnella Cantù), trascinata dalla coppia Goss-Peric che ha regalato alla squadra di coach Recalcati la nona vittoria stagionale e la conferma della testa della classifica.

Nel posticipo della domenica sera, nono successo per l‘EA7 Milano, che batte a domicilio l’Acea Roma (68-79) dopo una partita intensa e combattuta. Le due squadre si sono affrontate a viso aperto fino al guizzo finale di Brooks (17) e Kleiza (16), che hanno permesso alla squadra di coach Banchi di conquistare i due punti.

IN ALTA QUOTA – Continua la sorprendente avventura della Dolomiti Energia Trento, che da neopromossa si sta confermando, gara dopo gara, come una delle rivelazioni di questa stagione. I ragazzi di coach Buscaglia hanno espugnato con autorità l’Adriatic Arena (57-76) di Pesaro battendo la Consultinvest, reduce dalla vittoria contro la Vanoli Cremona della scorsa settimana.
Torna alla vittoria il Banco di Sardegna Sassari: nello scontro in casa della Grissin Bon Reggio Emilia gli uomini di coach Meo Sacchetti mettono a segno 84 punti contro i 74 degli avversari, che gli valgono la vittoria. Monumentale la prova di Jerome Dyson, che con un41 di valutazione è risultato il migliore della giornata.
Quattro uomini in doppia cifra per l’Enel Brindisi (Pullen 10, Delroy 11, Demmon 10, Mays 22) nella vittoria contro l’Upea Capo d’Orlando (78-73), con Mays e compagni che si portano a 14 punti in classifica, in piena zona Final Eight di Coppa Italia.

SAM YOUNG –
 Ventisette punti realizzati che gli valgono il titolo di “Top of the round” non bastano all’ala della Pasta Reggia Caserta per regalare i primi due punti alla sua squadra e salvare la panchina di coach Markovski. Al PalaMaggiò finisce 78-82 per l’Openjobmetis Varese, con l’allenatore della squadra di casa poi esonerato. Al suo posto, il vice, Vincenzo Esposito.

I RISULTATI
Bologna – Cremona 70-83
Cantù – Venezia 73-77
Brindisi – Capo d’Orlando 78-73
Pesaro – Trento 57-76
Caserta – Varese 78-82
Pistoia – Avellino 61-68
Roma – Milano 68-79
Sassari – Reggio Emilia 87-74

LA CLASSIFICA – Al comando troviamo MIlano e Venezia con 18 punti. Segue Reggio Emilia, rimasta a 16 dopo la sconfitta contro Sassari. Trento, Brindisi, Sassari 14 punti; Cremona e Avellino 12. Varese 10. Pistoia, Bologna, Roma, Cantù e Capo d’Orlando 8. Pesaro 6 e Caserta ancora ferma a zero punti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...