Fed Cup, la coppia Pennetta-Errani salva l’Italia

L’Italia resterà nel World Group di Fed Cup. Decisivo il doppio Pennetta-Errani, che sconfigge Serena Williams e Alison Riske regalando il definitivo 3-2 in rimonta

di Caterina Caparello

pennetta-errani-fed cup

Flavia Pennetta e Sara Errani (fonte immagine: raisport.rai.it)

Festa per l’Italia del tennis femminile, che nei play-off della Fed Cup a Brindisi ha sconfitto 3-2 gli Stati Uniti guidati da Serena Williams. Nella giornata di sabato si sono sfidate Camila Giorgi e Serena Williams: il risultato era un po’ scontato, 7-6(5) 6-2 in favore della n° 1 del mondo, ma la marchigiana ha combattuto e resistito fino all’ultimo per poi cadere sotto i colpi della Willians.

Dopo la Giorgi, è stato il turno di Sara Errani che ha pareggiato i conti. Sarita ha battuto Lauren Davis 6-1 6-2 asfaltandola in 1 ora e 10′ di gioco. Ottima prestazione della romagnola, che ha fatto letteralmente saltare in aria i piani di un’imprudente Fernandez, capitano USA, che aveva puntato troppo sull’ultima arrivata.

Ieri è stata nuovamente la volta della Errani contro Serena WilliamsL’azzurra ci ha provato, sfiorando l’impresa: la statunitense si è imposta 4-6 7-6(3) 3-6 in 2 ore e 25 minuti, davanti alle circa 4mila persone del Circolo Tennis Brindisi. Per due punti Sara non ha battuto la Williams – le due giocatrici si sono scontrate 7 volte e, per sette volte, ha sempre vinto l’americana –, ma ha giocato comunque un grande tennis.

È la volta di Flavia Pennetta: la padrona di casa (l’azzurra è di Brindisi) porta il punteggio sul 2-2 battendo con un doppio 6-1 Christina McHale. Una sfida rapida e indolore che ha portato tutto alla grande sfida decisiva: il doppio.

Barazzutti decide per la coppia Errani-Pennetta, la Fernandez punta su Williams-Riske. E quello italiano è un doppio da sogno: le azzurre hanno abbattuto le statunitensi 6-0 6-3. Non è bastato avere la Williams in campo per vincere, è il gioco di squadra che conta.

Il primo set è volato via senza che nessuno se ne accorgesse, a parte le americane. Il secondo è stato quello più intenso, quello in cui le prime due giocatrici d’Italia hanno messo in cassaforte la salvezza. Una Williams troppo fallosa e troppo stanca – sembrava una pallina da flipper –, ma soprattutto poco aiutata da una timida Riske.  

Dopo l’amara sconfitta di Genova contro la Francia (ve ne abbiamo parlato qui), arriva il riscatto dell’Italia. Quinta vittoria consecutiva contro gli Stati Uniti, che conducono negli scontri diretti 9-5.

L’obiettivo principale è stato mantenuto: rimanere in serie A. Corrado Barazzutti, dal canto suo, ha dichiarato: “Siamo uno dei gruppi più forti del mondo, Genova è stato solo un incidente di percorso. Questo è un gruppo che ha fatto la storia e potrà continuare a conseguire successi fintanto che le ragazze ne avranno voglia“.

Finalmente abbiamo visto il vero volto del tennis femminile italiano, finalmente le azzurre hanno lottato e giocato il tutto per tutto senza ansie né preoccupazioni, finalmente possiamo tirare un sospiro di sollievo e andare avanti così.

Risultati Playoff World Group – Italia b. USA 3-2; Olanda b. Australia 4-1; Svizzera b. Polonia 3-2; Romania-Canada 3-1.

Risultati semifinali World Group – Repubblica Ceca b. Francia 3-1; Russia b. Germania 3-2.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...