Basket, Serie A Beko: Trento vola, Caserta ci crede

Nella terz’ultima di regular season Trento aggancia Sassari al quarto posto grazie alla vittoria su Roma. Impresa di Caserta che batte Sassari e si porta a -1 da Pesaro. Nella corsa playoff in cinque per due posti

di Giorgia Limiti

Samardo Samuels (Olimpia Milano)

Samardo Samuels (Olimpia Milano)

L’AQUILA VOLA – Con Tony Mitchell al numero 1 della top ten della 28°giornata della Serie A Beko di basket, continua a sognare la Dolomiti Energia Trento che con un 31-14 di parziale nell’ultimo quarto batte l’Acea Roma 82-68 ed aggancia il Banco di Sardegna Sassari al quarto posto.

Leader indiscusso della partita Marco Spanghero, che negli ultimi 10 minuti mette a segno 15 punti facendo letteralmente impazzire la difesa dei romani. Un’occasione persa per la squadra allenata da Luca Dalmonte, avanti anche di più di 10 punti nel corso della gara e  colpevole di aver collezionato, tra le altre cose,  ben 24 palle perse nel corso nel match.

CASERTA NON MOLLA – Dopo il primo tempo finito sotto di 10 punti (38-48), Antonutti e Vitali guidano la rimonta della Pasta Reggia Caserta, che tra le mura amiche del PalaMaggiò conquista i due punti a sorpresa contro il Banco di Sardegna Sassari (94-87). Seconda vittoria consecutiva per la squadra di coach Esposito che, reduce dagli ultimi risultati positivi, molto probabilmente si giocherà la salvezza nello scontro diretto con la Consultinvest Pesaro nell’ultima giornata.

PLAYOFF, 5 SQUADRE PER 2 POSTI – Tra le squadre in corsa per un posto tra le prime 8 del campionato la terzultima giornata vede uscire con i due punti in tasca la sola Pistoia che batte Pesaro (82-86) trascinata dai 26 punti di C.J. Williams, miglior realizzatore della giornata, che viaggia in questa stagione a 14,5 punti di media. Salgono a quota 26 i ragazzi di coach Moretti che raggiungono in classifica Cantù e Bologna.

Nel posticipo della domenica sera, primo tempo combattutissimo tra la Grissin Bon Reggio Emilia e l’Acqua Vitasnella Cantù, poi Andrea Cinciarini (migliore dei suoi con 12 assist, 11 punti ed un 23 di valutazione) sale in cattedra fino a portare la sua squadra all’86-74 finale con cui si chiude la partita. Ai canturini, nella giornata in cui Stefano Gentile non brilla, non bastano i 18 punti di James Feldeine, i 14 di Darius Johnson Odom e i 16 di Metta World Peace.
Sfida delicatissima quella di domenica prossima quando gli uomini di coach Sacripanti, alla ricerca di due punti che sarebbero fondamentali in chiave playoffriceveranno tra le mura amiche Pesaro, che vede messa in discussione la salvezza e avrà quindi bisogno di una vittoria per allontanarsi da Caserta.

Torna alla vittoria l’EA7 Emporio Armani Milano dopo lo scivolone con Capo d’Orlando e a farne le spese è la Granarolo Bologna. Con un Samardo Samuels migliore della giornata con 31 di valutazione, seguito da Joe Ragland che ne mette a segno 26 in 22 minuti, gli uomini di coach Banchi rifilano ad Hazell e compagni un pesante -17 (117-92), dopo aver toccato nel corso della gara anche il +34.
Per gli uomini di Giorgio Valli sarà fondamentale il prossimo turno, quando riceveranno all’Unipol Arena Roma in quello che sembra essere un vero e proprio “dentro-fuori” in vista dei play-off.

La sconfitta subita al PalaTrento costringe proprio i capitolini a vincere le ultime due gare per assicurarsi matematicamente la post-season. Inutile dire che saranno due scontri diretti, con D’Ercole e compagni che dovranno prima andare a far visita a Bologna e poi ricevere per l’ultima giornata Cantù.

Ancora in corsa anche la Vanoli Cremona di coach Pancotto, che perde l’occasione per andare a quota 26 punti,  uscendo sconfitta dal Palaradi nel match contro l’Umana Reyer Venezia (84-91).

I RISULTATI
Cremona – Venezia 84-91
Trento – Roma 82-68
Caserta – Sassari 94-87
Pesaro – Pistoia 82-86
Varese – Capo d’Orlando 80-73
Milano – Bologna 117-92
Reggio Emilia – Cantù 86-74
Brindisi – Avellino 81-67

IL PROSSIMO TURNO
Bologna – Roma
Avellino – Cremona
Brindisi – Milano
Sassari – Venezia
Pistoia – Varese
Capo d’Orlando – Trento
Caserta – Reggio Emilia
Cantù – Pesaro

LA CASSIFICA
Milano 48, Venezia 42, Reggio Emilia 40, Trento e Sassari 34, Brindisi 32, Bologna, Pistoia e Cantù 26; Roma e Cremona 24, Varese 22, Avellino e Capo d’Orlando 20, Pesaro 14, Caserta 13 (1 p. di penalizzazione).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...