Eurobasket 2015, nei quarti Italia – Lituania

Con una netta vittoria 82-52 su Israele l’Italbasket vola ai quarti e si prepara per la sfida contro la Lituania di mercoledì. Il Ct Pianigiani potrà contare su Bargnani dopo la paura di ieri per un risentimento muscolare

di Giorgia Limiti

Alessandro Gentile in azione contro Israele (fonte immagine: repubblica.it)

Alessandro Gentile in azione contro Israele (fonte immagine: repubblica.it)

OTTAVI DI FINALE, IL RIASSUNTO – Quasi tutte secondo pronostico le gare che si sono svolte nel weekend per gli ottavi di finale di Eurobasket 2015. La Lettonia, trascinata da un Janis Strelnieks da 17 punti, 6 rimbalzi ed 8 assist,  manda al tappeto la Slovenia (73-66) di Dragic e accede per la prima volta dal 2001 ai quarti di finale.

Nessun problema per la Grecia, che batte agevolmente il Beglio (75-54) grazie ad un 23-11 di parziale messo a segno nel terzo quarto di gioco. Uno strepitoso Paul Gasol (30 punti, 7 rimbalzi e 4 assist alla veneranda età di 35 anni) regala alla sua Spagna la vittoria contro la Polonia (80-66) e l’accesso ai quarti.

Non tradisce le aspettative la Francia che, dopo un primo quarto in bilico, riesce ad incanalare la partita sui giusti binari ed ha la meglio sulla Turchia (76-53). Significativi i soli 8 punti concessi agli avversari nel secondo quarto. Risultato sorprendente della Repubblica Ceca che dopo una partita quasi perfetta, si regala i quarti di finale per la prima volta dopo l’indipendenza. A farne le spese la Croazia, sconfitta 59-80. Grinta, velocità e potenziale tecnico immenso: la Serbia guidata da un Raduljica da 27 punti continua ad essere una delle favorite. Con la Finlandia finisce 94-81.

Infine, partita senza storia quella degli azzurri di coach Pianigiani, che fanno la voce grossa contro Israele (52-82) e volano ai quarti di finale.
Partita che si risolve durante il terzo quarto quando Alessandro Gentile decide di salire in cattedra (partita da 27 punti per il capitano di Milano) e portare i suoi fino al +29 firmato da Marco Belinelli.
Bene il collettivo con una menzione speciale per il lavoro “sporco” sotto le plance di “Pandino” Cusin, instancabile.

Andrea Bargnani inizia bene ma dopo 12′ si ferma per un risentimento muscolare al polpaccio che però non mette in dubbio la presenza del giocatore di Brooklyn per la gara di mercoledì contro la Lituania.

Si risolve solo negli ultimi secondi la gara tra Lituania e Georgia (85-81) con i lituani che, trascinati da Maciulis (34 punti), saranno i prossimi avversari degli azzurri.

IL TABELLONE DEI QUARTI –  I quarti di finale si sono aperti con il big match tra Grecia e Spagna, vinto dalla squadra di Scariolo all’ultimo respiro 73-71.

La sfida tra Lettonia e Francia si è conclusa da pronostico con il successo dei padroni di casa per 84-70.

Oggi alle 18.30 con Serbia – Repubblica Ceca. Sfida di altissimo livello tra Vesely, 16,8 punti di media e Bjelica, miglior realizzatore serbo con 14,8 punti. Il pronostico dice Serbia ma la Repubblica Ceca già una volta ci ha sorpresi…

I quarti di finale si chiuderanno alle 21 con Italia – Lituania. Gara complessa per Gentile e compagni che dovranno cercare di arginare Jonas Valanciunas,  vero e proprio faro della squadra di coach Kazlauskas. Una vittoria significherebbe, oltre all’accesso in semifinale, un notevole passo avanti verso la qualificazione alle Olimpiadi di Rio 2016.

(ultimo aggiornamento: 16 settembre 2015)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...