Basket, Serie A: Pesaro la sorpresa, Cremona inarrestabile

L’11ª giornata della Serie A Beko di basket vede sempre in testa alla classifica Reggio Emilia, Trento, Milano, Pistoia e Cremona. Bene anche Pesaro e Sassari, mentre a Torino viene esonerato Bechi: al suo posto Vitucci

di Giorgia Limiti

Austin Daye, protagonista del successo di Pesaro su Venezia con 26 punti, 8 rimbalzi e 32 di valutazione (fonte immagine: pesarosport.com)

Austin Daye, protagonista del successo di Pesaro su Venezia con 26 punti, 8 rimbalzi e 32 di valutazione (fonte immagine: pesarosport.com)

DAYE GUIDA PESARO, PER VENEZIA SECONDO KO – Ventisei punti realizzati (miglior realizzatore dopo Heslip) ed una prestazione che contribuisce in buona parte alla vittoria finale (82-75) della Consultinvest Pesaro: questa la domenica di Austin Daye e compagni, che infliggono a sorpresa ai lagunari di coach Recalcati la seconda sconfitta consecutiva dopo quella rimediata la scorsa settimana contro l’Acqua Vitasnella Cantù.
Notizie positive per coach Paolini anche dai più giovani del roster con Francesco Candussi, classe 1994, che parte in quintetto e non sfigura. Sono 10 i punti messi a segno dalla giovane ala, conditi da 10 rimbalzi (prima doppia doppia e career high in punti e rimbalzi).

SASSARI, QUESTIONE DI NUMERI – Al Palamaggiò contro la Pasta Reggia Caserta la compagine allenata da Marco Calvani festeggia la centesima vittoria in Serie A contro la stessa squadra con cui ottenne il primo successo nella massima campionato. C’è tanto di Haynes (20) e Logan (23) nel +16 finale (70-86) che regala ai sardi la settima vittoria in stagione.

CREMONA, CHI LA FERMA? – Settima vittoria di fila per i ragazzi di coach Cesare Pancotto. Stavolta a farne le spese è Cantù (74-82) a cui non bastano i trenta punti di Heslip (miglior realizzatore della giornata). Continua quindi, contro ogni pronostico, ad occupare la vetta della classifica la Vanoli, con l’asse formato dal duo VitaliCusin che sta facendo innamorare una città intera.

TRENTO E REGGIO D’AUTORITÀ – Ottava vittoria stagionale per la Dolomiti Energia Trento e la Grissin Bon Reggio Emilia. Le due squadre, appaiate al primo posto in classifica con 16 punti insieme a Milano, Cremona e Pistoia, si confermano tra le prime della classe macinando bel gioco.
Per quanto riguarda la squadra allenata da coach Buscaglia, vittoriosa al Palatrento contro la Obiettivo Lavoro Bologna (80-66), la miglior valutazione è stata quella di Filippo Baldi Rossi: sesta doppia cifra consecutiva e valutazione che, rispetto allo scorso anno, è raddoppiata. Niente male per il ragazzo cresciuto nelle giovanili della Virtus Bologna, che si sta ritagliando un ruolo di primo piano nel sistema di gioco della sua Trento.
Al PalaPentassuglia non trovano particolari difficoltà Lavrinovic e compagni che portano a casa i due punti rifilando alla squadra di coach Bucchi un +26 (53-79) confezionato in gran parte dal trio nazionale Polonara-Della Valle-Aradori.

PISTOIA, BRIVIDI CONTRO VARESE – Ottava vittoria stagionale per la Giorgio Tesi Group Pistoia, che fa soffrire fino all’ultimo il pubblico del PalaCarrara vincendo al cospetto della Openjobmetis Varese  67-65 (qui gli highlights). Ancora ottima l’interpretazione della partita da parte di Olek Czyz: l’ex giocatore della Virtus Roma si sta rivelando sempre più un innesto dal gran valore aggiunto. A coach Moretti, contro la sua ex squadra, non bastano i 18 punti di Campani ed i 16 di Davies.

MANITAL TORINO, VIA BECHI ARRIVA VITUCCILuca Bechi saluta Torino dopo aver riportato la società del presidente Forni nella massima serie dopo 22 anni. La decisione della società arriva dopo l’ennesima sconfitta subita contro Avellino (86-79).
Al suo posto arriva Frank Vitucci. L’ultima esperienza per il coach originario di Venezia è stata proprio ad Avellino con cui, nel marzo 2015, ha rescisso il contratto. La Manital è a soli 4 punti in classifica con un bilancio di due vittorie e nove sconfitte, l’obiettivo dichiarato è quello di riuscire a restare in A. Riusciranno a centrare la salvezza Mancinelli e compagni?

I RISULTATI
Trento – Bologna 80-66
Brindisi – Reggio Emilia 53-79
Milano – Capo d’Orlando 84-57
Avellino – Torino 86-79
Pesaro – Venezia 82-75
Caserta – Sassari 70 – 86
Pistoia – Varese 67-65
Cantù – Cremona 74-82

LA PROSSIMA GIORNATA
Cantù – Trento
Reggio Emilia – Caserta
Venezia – Varese
Bologna – Pistoia
Cremona – Avellino
Capo d’Orlando – Pesaro
Torino – Sassari
Milano – Brindisi

LA CLASSIFICA
Reggio Emilia, Pistoia, Trento, Milano e Cremona 16; Sassari e Brindisi 12; Venezia 12; Avellino 10; Cantù, Caserta, Varese e Capo d’Orlando 8; Pesaro e Bologna 6; Torino 4.

Annunci

5 risposte a “Basket, Serie A: Pesaro la sorpresa, Cremona inarrestabile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...