Basket, Babbo Natale passa in anticipo a Pesaro e Varese

Nella 13ª giornata della Serie A Beko sconfitte le tre capoliste Milano, Cremona e Reggio Emilia. Straordinaria la rimonta di Caserta che porta a casa il derby con Avellino. Pesaro non si ferma più e manda al tappeto la squadra di Repesa

di Giorgia Limiti

(fonte immagine: ilgiorno.it)

(fonte immagine: ilgiorno.it)

VARESE INTERROMPE IL SOGNO SOGNO DI CREMONA – Dopo 8 vittorie consecutive si interrompe la striscia positiva della Vanoli Cremona che lascia i due punti al PalaWhirlpool. Lavoro tutt’altro che facile quello dei padroni di casa della Openjobmetis Varese, che costruiscono tanto nel primo tempo chiudendo in netto vantaggio ma poi rischiano di non reggere il ritorno di Cusin e compagni dopo l’intervallo.  Alla squadra di Moretti servono infatti un supplementare ed un Luca Campani assolutamente in giornata (migliore dei suoi con 19 di valutazione) per portare a casa la partita 87-82.
I tifosi varesini non possono lamentarsi, Babbo Natale quest’anno è arrivato addirittura in anticipo portando un regalo che fa ben sperare in vista del prossimo impegno, quando la Openjobmetis si troverà di fronte la Grissin Bon Reggio Emilia.

PESARO, NON C’È DUE SENZA TRE – Un regalo inaspettato arriva anche a Pesaro, dove pare che il fantomatico uomo dalla barba bianca che viaggia sempre con le sue renne, non abbia proprio esagerato portando in dono ai tifosi della Consultinvest due punti preziosissimi, che arrivano contro una delle candidate alla vittoria finale, l’EA7 Emporio Armani Milano di Jasmin Repesa. Terza vittoria consecutiva per la squadra di coach Paolini trascinata da Lacey Trevor, autore di 21 punti per il 69-66 finale.

CASERTA, LA RIMONTA È PAZZESCA – Di motivi per amare la pallacanestro ce ne sono moltissimi ma forse quello che la rende “unica” rispetto agli altri sport è la sua costante imprevedibilità. La Pasta Reggia Caserta chiude il primo tempo sotto di 20 punti ad Avellino ma è proprio in quel momento che esce fuori il collettivo: rimonta clamorosa davanti al pubblico della Sidigas e vittoria per 62-70 con Daniele Cinciarini sempre più leader della squadra allenata da coach Dell’Agnello, con 18 punti realizzati (top scorer dell’incontro).
Qui i secondi finali della partita e l’esultanza dei tifosi ospiti.

TRENTO SI RIPRENDE LA TESTA DELLA CLASSIFICA – Torna in testa alla classifica dopo qualche settimana di assenza la Dolomiti Energia Trento, che vince davanti al proprio pubblico contro Capo d’Orlando (74-63). Si fa sempre più difficile la situazione della squadra di coach Griccioli che, provata dalle assenze, dopo 13 giornate si ritrova ad avere un bilancio negativo di 4 vittorie e 9 sconfitte, con otto sconfitte nelle ultime nove gare.

UNO “ZOOM” SULLE PARTITE CHIAVE DELLA 14ª GIORNATA – Giusto il tempo per assimilare il pranzo di Natale che poi si torna di nuovo in campo per l’ultima giornata del 2015. Lo zoom è sicuramente puntato su Sassari – Pistoia: entrambe le squadre hanno alle spalle una vittoria con la differenza che, mentre gli uomini di coach Calvani sono alla ricerca della loro identità, la Giorgio Tesi Group dopo un inizio di campionato a tutto gas vuole continuare a sorprendere.

Altra sfida interessante quella tra Cremona e Milano con gli uomini di Pancotto che spinti dal loro pubblico andranno alla ricerca della decima vittoria stagionale. Discorso diverso per i ragazzi di coach Repesa che sembrano avere molte difficoltà nel trovare continuità e sono reduci dall’inattesa sconfitta subita contro Pesaro.


I RISULTATI
Avellino – Caserta 62-70
Trento – Capo d’Orlando 74-63
Brindisi – Torino 72-69
Bologna – Cantù 85-77
Pistoia – Venezia 70-68
Varese – Cremona 87-82 dts
Pesaro – Milano 69-66
Sassari – Reggio Emilia 91-69

LA PROSSIMA GIORNATA

Cremona – Milano
Sassari – Pistoia
Reggio Emilia – Varese
Cantù – Pesaro
Capo d’Orlando – Avellino
Caserta – Brindisi
Torino – Bologna
Venezia – Trento

LA CLASSIFICA
Reggio Emilia, Cremona, Trento, Milano e Pistoia guidano con 18 punti. A seguire Sassari a 16, Brindisi e Venezia 14. A 10 si trovano Caserta, Cantù, Varese, Bologna, Avellino e Pesaro. Chiudono Capo d’Orlando e Torino rispettivamente con 8 e 6 punti.

Annunci

3 risposte a “Basket, Babbo Natale passa in anticipo a Pesaro e Varese

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...