Basket, in Serie A si scaldano i motori: meno di un mese al via del campionato

Dopo la delusione azzurra del Preolimpico di Torino, si torna in campo il 25 ed il 26 settembre per la Supercoppa Italiana. Il 2 ottobre prima palla a due del campionato di Serie A

di Giorgia Limiti
su Twitter @GiorgiaLimiti

alessandro gentile

Alessandro Gentile, capitano di Milano

Per gli amanti della palla a spicchi è stata un’estate piuttosto particolare: a luglio si sperava che Gallinari e compagni riuscissero a strappare un biglietto per le Olimpiadi di Rio ed invece il verdetto del campo è stato amaro. La sconfitta nella finale del Torneo Preolimpico di Torino contro la Croazia ha negato all’Italia la possibilità di partecipare ai Giochi, costringendo appassionati e non a digerire la delusione guardando “gli altri”, quelli che, visti i risultati, sembra proprio abbiano deciso di far parlare i fatti invece che le parole.

Messa da parte l’amarezza olimpica, ancora qualche weekend di riposo per i tifosi e poi si tornerà a fare sul serio: il primo appuntamento della stagione 2016-2017 è infatti fissato per sabato 25 e domenica 26 settembre, quando sul parquet del Mediolanum Forum di Assago, Sidigas AvellinoVanoli Cremona ed EA7 Emporio Armani Milano si sfideranno per strappare la Supercoppa Italiana alla Grissin Bon Reggio Emilia, detentrice del trofeo.

La prima uscita stagionale sarà anche un’occasione per aiutare i paesi colpiti dal recente sisma del 24 agosto: Legabasket RCS hanno infatti deciso di devolvere 2 euro per ogni biglietto venduto, partecipando alla raccolta fondi avviata dal Corriere della Sera e dal Tg La7 “Un Aiuto Subito”.

La prima palla a due del campionato verrà invece alzata il 2 ottobre: 16 le squadre che per 30 giornate con gare di andata e ritorno si daranno battaglia. Al termine della regular season, come di consueto, le prime otto giocheranno i playoff mentre l’ultima classificata retrocederà in Serie A2. Tra le favorite, spicca la Milano del confermato Jasmin Repesa, che dopo la vittoria dello scudetto nella scorsa stagione resta la squadra da battere.

umana veneziaDopo essere uscita dai playoff in semifinale proprio ad opera della compagine capitanata da Alessandro Gentile, tra le aspiranti al titolo c’è anche l’Umana  Venezia di coach De Raffaele, che riparte da sette conferme e quattro nuovi giocatori per tentare di insidiare lo strapotere milaneseTra quelle che vengono accreditate come le “big” c’è spazio per il Banco di Sardegna Sassari del confermato coach Pasquini e per la Grissin Bon Reggio Emilia, fiore all’occhiello del campionato per quanto riguarda la valorizzazione e la crescita degli italiani. Da non dimenticare anche la Sidigas Avellino del gm Alberani, fresca vincitrice domenica scorsa del “Torneo Tirrenia” grazie alla vittoria in finale contro Sassari.

Tra le novità c’è lo storico ritorno nella massima serie dopo ben 28 anni della Germani Basket Brescia. La squadra allenata da Andrea Diana potrà contare su un roster di tutto rispetto, a partire dall’ex Milano David Moss, indiscusso protagonista della promozione dello scorso anno, coadiuvato dai due fratelli Luca e Michele Vitali, tornati a vestire la stessa casacca dopo tanti anni. Grande assente la Virtus Bologna, retrocessa nella passata stagione per la prima volta sul campo.

Come ogni anno noi di Ghigliottina.it ci occuperemo di fare il punto dopo ogni giornata di campionato. Nelle prossime settimane, in attesa del 2 ottobre, parleremo di quelle squadre che, a nostro avviso, hanno tutte le carte in regola per sorprendere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...