Torna la Superlega: il volley si rifà bello dopo l’argento olimpico

Dopo un torneo olimpico esaltante grazie all’argento dell’Italia a Rio 2016, il volley italiano è pronto a ripartire. Dopo la Supercoppa, vinta da Modena, è ricominciata la Superlega

di Andrea Pulcini
su Twitter @Purcins

(fonte immagine: altrogiornalemarche.it)

(fonte immagine: altrogiornalemarche.it)

Dopo il grande successo olimpico chiuso con l’argento della Nazionale di volley, si fa vivo l’interesse verso la Superlega nella quale Modena, Trento, Perugia e Civitanova puntano a confermarsi e a resistere agli assalti di Piacenza e Verona, che partono coi galloni delle sorprese per questa stagione.

NOVITÀ– Sarà un torneo all’insegna della novità. Partiamo da Modena: nonostante abbia perso in un sol colpo il suo palleggiatore, Bruno, tornato in Brasile e l’allenatore Lorenzetti, approdato a Trento i campioni d’ Italia e al cui posto è stato ingaggiato Piazza, si sono rafforzati con: l’acquisto dei centrali, lo statunitense Holt, e il francesce Le Roux in più il centrale italiano Orduna. Perugia ha riportato in Italia il “figliol Prodigo” Ivan Zaytzev, che proprio dal capoluogo umbro ha iniziato la sua scalata al successo. Oltre a lui, oltre al libero Bari, importante l’acquisto da Civitanova, allenata dal tecnico della Nazionale Blengini, di Podrascanin. A proposito della squadra marchigiana, da segnalare l’acquisto del bulgaro Sokolov. In chiusura Trento, che spera di tornare al top grazie all’ingaggio del tecnico campione d’italia Lorenzetti e dell’opposto Stokr.

LE FAVORITE Modena, Perugia, Civitanova e Trento. A conti fatti sono loro le favorite al titolo e, non a caso sono state coinvolte nella rivoluzione della Supercoppa, trasformata in Final Four. Il primo trofeo della stagione ha lasciato le conferme della stagione passata, con Modena ancora favorita ma dietro tra le altre, soprattutto Perugia sembra la più attrezzata inseguitrice. Tra le soprese come non segnalare la solida Piacenza e la Verona allenata da Andrea Giani.

PRIMA GIORNATA – In questo fine settimana si è consumato il primo turno della Superlega: le quattro squadre sopracitate hanno demolito le loro rispettive avversarie. Modena, Civitanova e Trento hanno vinto 3-0 rispettivamente contro Sora, Monza e Vibo Valentia, mentre Perugia ha ceduto un set vincendo 3 a 1 contro Piacenza, che ha in rosa il giocatore “meno giovane” del campionato: Samuele Papi a 43 anni ancora non vuole smettere di giocare. Bene anche Verona, 3 a 0 su Latina confermandosi squadra di vertice.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...