“Cibo per tutti”: Rai ed ActionAid insieme per sensibilizzare sulla fame nel mondo

Sabato 8 ottobre 2016 uno speciale del programma Rai “La vita in diretta” dedicato al programma “Cibo per tutti”, organizzato per dare visibilità all’opera dell’associazione ActionAid che si occupa di sensibilizzare ed aiutare le popolazioni verso tematiche quali fame nel mondo, diritto al cibo e spreco alimentare

di Andrea Pulcini
su Twitter @Purcins

ciboper-tutti-raiOffrire un servizio vicino al pubblico, toccando un tema delicato e di vitale importanza qual è la fame nel mondo. Questo è quanto la Rai ha fatto collaborando con ActionAid, organizzazione che lavora in 40 Paesi nel mondo e che ha come scopo quello di ottenere uno sviluppo delle zone nelle quali intervengono, non imponendo un modus operandi ma, dopo un’accurata analisi del territorio, cercando metodi affini alle popolazioni coinvolte nello sviluppo. Con questo modo di lavorare l’associazione negli anni ha finanziato progetti in Brasile, India, Etiopia, Italia e Mozambico.

Per chiudere questa collaborazione la Rai ha destinato all’associazione uno spazio all’interno del suo palinsesto. Sabato 8 ottobre 2016 andrà in onda su RaiUno lo speciale “Cibo per tutti” realizzato all’interno del contenitore della rete ammiraglia “La vita in diretta”.

I sorrisi dei bambini sono la gratificazione più grande”, ha dichiarato ieri in conferenza stampa il Direttore di RaiUno, Andrea Fabiano. “Quando lavoriamo con una comunità lo facciamo per 10 anni per capire quella mentalità e quel modo di lavorare per non imporre un unilateralità del lavoro”, ha sottolineato successivamente il segretario generale di ActionAid, Marco De Ponte.

action-aid-rai-01Tornando all’operato di ActionAid e ad i suoi risultati, nel 2015 l’associazione ha formato e sensibilizzato insegnanti e studenti di 130 scuole primarie e 40 scuole secondarie di primo e secondo grado, per un totale di 20 mila studenti sul tema della fame, del diritto al cibo e dello spreco alimentare.

Molti dei personaggi coinvolti nel programma, che sarà condotto da Arianna Ciampoli, hanno preso coscienza del lavoro svolto nelle zone coinvolte dalle missioni dell’associazione e potranno raccontare la loro storia. Tra loro, i più “freschi” sono Marco Delvecchio ed Enrico Bertolino, che saranno i co-conduttori del programma e potranno portare la loro esperienza al pubblico. Oltre a loro coinvolti anche la chef Cristina Bowerman, Amanda Sandrelli, Lunetta Savino, il modello e travel blogger Luca Sguazzini.

Chi non fa qualcosa per gli altri perde possibilità di essere felice” ha detto in conferenza stampa l’attore Massimo Wertmuller. In questa dichiarazione è racchiuso il senso del lavoro di queste associazioni, il cui scopo è raccogliere fondi per sensibilizzare ed educare le persone a non sprecare il cibo perché, ci sono persone che faticano tremendamente a poterne disporre.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...