Virtus Roma, prestazione schiacciante: vittoria a Ferentino 95-101

Ottima vittoria di Roma in casa di Ferentino nel recupero della 14ª giornata, che tiene viva la speranza Coppa Italia. Trentello per un indomabile Raffa

di Matteo Buccellato

Anthony Raffa, mattatore della serata con 30 punti (fonte immagine: ufficio stampa Virtus Roma)

Anthony Raffa, mattatore della serata con 30 punti (fonte immagine: ufficio stampa Virtus Roma)

Successo convincente per la Virtus Roma, che al Pala Ponte Grande di Ferentino batte la FMC per 95-101 nel recupero della 14ª giornata. I capitolini hanno condotto il match sin dalle prime battute e dopo aver toccato il +18 nel corso della seconda frazione di gioco (32-50), hanno subito la rimonta dei ciociari che sono giunti fino al -3 ad inizio terzo quarto (52-55). Roma non ha mollato ed ha subito ristabilito un sostanzioso vantaggio, rimasto grossomodo inalterato fino alla sirena finale. Prestazione strepitosa di Raffa (30 punti), 15 punti a testa per Brown e Chessa, 11 marcature per il giovane Baldasso. Con la vittoria di stasera Roma sale a quota 16 punti e se vincesse contro Scafati il prossimo martedì nel recupero della 13ª giornata, centrerebbe la qualificazione alla Coppa Italia di Serie A2. Prima però testa alla trasferta di Agrigento, in programma venerdì.

LA PARTITA – Gli attacchi stentano ad inizio match, le triple di Chessa e Gilbert aprono la gara ma Roma è brava a sfruttare gli errori degli amaranto ed issarsi sul 3-9. Il timeout di Ansaloni scuote i padroni di casa, che con due triple consecutive di Musso colgono il pari ma la Virtus, guidata da Chessa, fa nuovamente la voce grossa e vola sul 13-19. L’italo-argentino, ex Pesaro, e Sandri guidano le operazioni per le rispettive compagini, con Ferentino che scivola su varie palle perse: Roma ne approfitta e con le triple di Landi e Raffa chiude il primo quarto avanti sul 23-31.

Per larghi tratti del secondo quarto c’è solo la Virtus in campo, che a suon di triple (Baldasso-Landi-Chessa) si porta fino al massimo vantaggio di +18 (32-50). Ferentino sembra troppo brutta per essere vera, ma con un sussulto d’orgoglio riesce a tornare sotto di “appena” 10 lunghezze (42-52). Il libero di Baldasso vale il 42-53 dell’intervallo. Ad inizio secondo tempo gli amaranto provano la rimonta e si portano fino al -3 (52-55), ma le triple di Baldasso e Landi ed un Raffa indemoniato riportano la Virtus avanti in larga misura (+15, 54-69). La tripla di Carnovali vale il 64-72 del 30’, con il pubblico del Ponte Grande che rumoreggia per un canestro sulla sirena di Raymond non concesso dagli arbitri.

La tripla di Benetti apre l’ultimo quarto e gli attacchi dei padroni di casa non sortiscono alcun effetto: Raffa è più dominante negli equilibri virtussini e a suon di canestri porta Roma sempre più vicina alla vittoria. La tripla di Carnovali vale il -8 (86-94) ma la Virtus non trema e sbanca il Ponte Grande per 95-101.

IL COMMENTO – Prestazione eccelsa della Virtus Roma, che vince d’autorità a Ferentino e sale a quota 16 punti in classifica. Un match corale intenso ed attento, nel quale i capitolini hanno coperto di triple la difesa amaranto (14/31, 45%), assolutamente incapace di leggere i tanti tagli sotto canestro che hanno favorito Roma anche nel gioco interno. Raffa è stellare con 30 punti ed 8/11 dal campo, le cinque canoniche triple di Chessa calano come una mannaia su ogni assetto difensivo perimetrale degli avversari (contrattura per lui, assente nel secondo tempo), Sandri pecca dal perimetro ma confeziona un’altra prova robusta e matura. Per Brown una prova più “pacata” con 15 punti e 5 rimbalzi ma non meno dispendiosa nel tenere Raymond, mentre prosegue la crescita di Baldasso, autore di 11 punti (le 4 perse non cancellano quanto di buono fatto); mortifero Landi (13 punti), che azzera ogni speranza amaranto di rimonta. Ora per la Virtus c’è la trasferta di Agrigento nel giorno dell’Epifania; martedì 10 invece il recupero della 15ª giornata contro Scafati, per un match che se vinto darebbe ai romani la qualificazione alla Coppa Italia di A2.

FERENTINO-VIRTUS ROMA 95-101 (23-31; 42-53; 64-72)
FERENTINO: Capuani ne, Musso 21, Gigli 14, Datuowei, Sabbatino 4, Imbrò ne, Gilbert 16, Carnovali 12, Aatata ne, Bertocchi ne, Benvenuti 9, Raymond 19. All.: Ansaloni.
VIRTUS ROMA: Brown 15, Raffa 30, Benetti 7, Piccolo, Rubinetti ne, Chessa 15, Sandri 8, Baldasso 11, Landi 13, Vedovato 2. ALL.: Corbani.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...