Basket: torna il sole a Cremona. Bene anche Brindisi e Reggio Emilia

Nella quarta giornata di ritorno del massimo campionato italiano sorride di nuovo Cremona. Reggio è corsara a Venezia e Sassari non sbaglia contro Cantù

di Giorgia Limiti
su Twitter @GiorgiaLimiti

(fonte immagine: ufficio stampa Dolomiti Energia Trentino. Credits: Ciamillo-Castoria)

(fonte immagine: ufficio stampa Dolomiti Energia Trentino. Credits: Ciamillo-Castoria)

CREMONA, CHE DOMENICA BESTIALE! – Dopo tre sconfitte consecutive torna finalmente a sorridere la Vanoli Cremona. Turner e compagninel match vinto contro la Fiat Torino (117-82), si sono resi protagonisti di una partita bella e concreta: 60% da due, 62% da tre, 10 giocatori a referto e sette in doppia cifra. Due punti importantissimi per la squadra di coach Paolo Lepore che aggancia così Varese a quota 10 punti, rendendo la lotta per la salvezza sempre più interessante.

DE NICOLAO REGALA I DUE PUNTI A REGGIO EMILIA – È un tiro sulla sirena di Andrea De Nicolao (qui il video) a regalare la vittoria alla Grissin Bon Reggio Emilia contro la Reyer Venezia, finita 73-74. Top scorer della partita Reynolds, con lui in doppia cifra vanno anche Needham, Della Valle e Cervi. Seconda sconfitta consecutiva invece per Venezia, chiamata ad un pronto riscatto nella prossima partita contro Cremona.

BRINDISI PIEGA VARESE – Intensità ed energia difensiva: questa la ricetta, secondo coach Meo Sacchetti, della vittoria della sua Brindisi contro Varese (80-58). Protagonista assoluto della gara Nic Moore: il play USA classe 1992 ha chiuso la sua gara con un 25 di valutazione che lo ha reso, insieme ad Harvey di Torino e Booth di Pistoia, il migliore della giornata. Per l’Openjobmetis bene solo il primo tempopoi degli errori banali e le 26 palle perse al termine della gara, hanno fatto sicuramente la differenza.

AVELLINO TORNA ALLA VITTORIA – Dopo il passo falso della scorsa settimana contro Pistoia torna alla vittoria contro Pesaro la Sidigas Avellino (79-62). Nonostante Ragland e Fesenko a mezzo servizio, la squadra di Sacripanti è riuscita a conquistare la vittoria, con Adonis e Zerini protagonisti di un’ottima gara. Non sono bastati per Pesaro i 22 punti segnati da Marcus ed i 14 di Jarrod.

TRENTO CORSARA A CAPO D’ORLANDO – È una bella e decisa Dolomiti Energia Trento a fermare la stupenda cavalcata di Capo d’Orlando (63-71). I ragazzi di coach Buscaglia festeggiano così al PalaFantozzi la quarta la vittoria consecutivaportandosi a quota 20 punti in classifica.

STIPCEVIC GUIDA SASSARI – Il play croato conduce il Banco di Sardegna alla vittoria contro la Red October Cantù (80-65): per l’ex Virtus Roma 17 punti, 6 rimbalzi, 2 palle recuperate e 2 assist in 22 minuti per una valutazione totale di 21.

I RISULTATI
SASSARI – CANTÙ 80-65
CAPO D’ORLANDO – TRENTO 63-71
BRINDISI – VARESE 80-58
AVELLINO – PESARO 79-62
CREMONA – TORINO 117-82
MILANO – BRESCIA 93-79
VENEZIA – REGGIO EMILIA 73-74
PISTOIA – CASERTA 77-64

LA CLASSIFICA: Milano 32, Avellino 26, Venezia 24, Sassari e Reggio Emilia 22. Trento, Pistoia e Capo d’Orlando 20; Brescia, Brindisi, Torino e Caserta 18. Cantù 14, Pesaro 12, Cremona e Varese 10.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...