Basket, alla Virtus Bologna la LNP Turkish Airlines Cup

Finale combattuta tra Bologna e Biella. A spuntarla sono le “vu nere”, con canestro decisivo di Rosselli. Spissu MVP della manifestazione

di Matteo Buccellato

Marco Spissu, MVP della Coppa Italia di A2 (fonte immgine: virtusbo.it)

Marco Spissu, MVP della Coppa Italia di A2 (fonte immgine: virtusbo.it)

È la Virtus Bologna ad aggiudicarsi la LNP Turkish Airlines Cup, superando nella finalissima dell’Unipol Arena la Pallacanestro Biella per 68-69. Un match combattuto fin dalle prime battute, che ha dato dimostrazione di quanto sarà agguerrita la corsa per centrare l’unica promozione in A1. I padroni di casa hanno avuto la meglio su una combattiva Biella, priva di De Vico ma che tanto ha avuto da un Hall da 24 punti e 19 rimbalzi. Rosselli sigla il canestro della vittoria, mentre Spissu si aggiudica un doppio riconoscimento personale: miglior Under 22 ed MVP della competizione. Per Bologna un trofeo importante, sulla strada che la dirigenza bianconera ha disegnato per tentare un immediato ritorno nel massimo campionato italiano. La Virtus avrà anche la possibilità di chiedere una wild card per disputare, nel corso della prossima stagione, la Fiba Europe Cup.

LA PARTITA – Parte forte Bologna che con le triple di Spissu ed Umeh vola sul 2-8. Biella risponde e con il duo Hall-Tessitori riesce ad accorciare, per poi passare in vantaggio con la tripla di Wheatle (14-13). Spissu è ispirato e dall’arco è infallibile: la Virtus sale 18-22, per poi chiudere il primo quarto avanti 20-24, con Biella che si regge sulle spalle di un coriaceo Tessitori. Lawson e Michelori allungano per Bologna fino al 22-30, ma la partita si innervosisce per alcuni mancati fischi arbitrali che penalizzano Biella. Un antisportivo contro Venuto scuote però i piemontesi, che con Ferguson e Hall piazzano un parziale di 13-0 che li porta sul 35-31. È una prodezza di Spizzichini dalla distanza, a fil di sirena, a siglare il 35 pari con cui le squadre tornano negli spogliatoi.

Ritmi frenetici nel terzo quarto, dove prima fioccano triple e poi si gioca più sotto canestro. Hall altera gli equilibri a favore di Biella, ma Bologna con manovre corali riesce grazie a Lawson a rimanere a contatto. Il canestro di Ferguson fissa il punteggio al 30’ sul 51-49 per Biella. Prima l’ex Recanati, poi un indemoniato Spizzichini: è da oltre i 6,75m che Bologna prova a fare il vuoto tra sé e Biella (57-62). Venuto e Ferguson rispondono dalla stessa distanza e Biella opera un importante sorpasso (68-67), ma Rosselli di forza sigla il canestro del 68-69. L’ultimo possesso è per i piemontesi, con 44 centesimi a disposizione: Ferguson prova l’alley-oop con Hall ma il tentativo non riesce. La Coppa Italia di A2 è della Virtus Bologna.

BIELLA-VIRTUS BOLOGNA 68-69 (20-24; 35-35; 51-49)
BIELLA: Ferguson 17, Hall 24, Massone, Venuto 7, Pollone L., De Vico ne, Udom 6, Pollone M. ne, Wheatle 6, Rattalino ne, Tessitori 8. All.: Carrea.
BOLOGNA: Spissu 16, Umeh 15, Spizzichini 9, Petrovic ne, Ndoja 3, Rosselli 10, Michelori 2, Oxilia ne, Penna, Lawson 13, Bruttini 1. All.: Ramagli.

SERIE B – Nella finale della Coppa Italia di Serie B la vittoria è andata a Napoli, che ha battuto Orzinuovi 60-58.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...