David di Donatello: il trionfo de “La pazza gioia”

Nella 62ª edizione dei David di Donatello “La pazza gioia” di Paolo Virzì porta a casa cinque statuette tra cui miglior film, miglior regia, migliore attrice protagonista, Valeria Bruni Tedeschi. Sei premi a “Indivisibili” e “Veloce come il vento”

Nella serata di lunedì 27 marzo gli studios di via Tiburtina a Roma hanno accolto la cerimonia di premiazione dei David di Donatello 2017. In questa 62ª edizione sono tre le pellicole con più premi, a cominciare da “La pazza gioia” di Paolo Virzì, che conquista cinque riconoscimenti tra cui miglior film, miglior regia e migliore attrice protagonista, Valeria Bruni Tedeschi, ma anche migliore scenografia e migliori acconciature.

Sei premi invece per “Indivisibili” di Edoardo De Angelis (sceneggiatura originale, produttore, attore – Valerio Mastandrea – e attrice non protagonista – Antonia Truppo, musicista e colonna sonora – a Enzo Avitabile) e “Veloce come il vento” di Matteo Rovere, tra cui il riconoscimento per il miglior attore protagonista, Stefano Accorsi. Miglior regista esordiente Marco Danieli per “La ragazza del mondo“, recensito da Ghigliottina qualche mese fa.

Ecco l’elenco completo di tutti i David di Donatello 2017:

  • MIGLIOR FILM – “La pazza gioia” di Paolo Virzì
  • MIGLIORE REGISTA – Paolo Virzì per “La pazza gioia”
  • MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA – Valeria Bruni Tedeschi per “La pazza gioia”
  • MIGLIORE ATTORE PROTAGONISTA – Stefano Accorsi per “Veloce come il vento”
  • MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA – Antonia Truppo per “Indivisibili”
  • MIGLIORE ATTORE NON PROTAGONISTA – Valerio Mastandrea per “Fiore”
  • MIGLIORE REGISTA ESORDIENTE – Marco Danieli per “La ragazza del mondo”
  • MIGLIORE SCENEGGIATURA ORIGINALE – Nicola Guaglianone, Barbara Petronio, Edoardo De Angelis per “Indivisibili”
  • MIGLIORE SCENEGGIATURA ADATTATA – Gianfranco Cabiddu, Ugo Chiti, Salvatore De Mola per “La stoffa dei sogni”
  • MIGLIORE PRODUTTORE – Attilio De Razza, Pierpaolo Verga per “Indivisibili”
  • MIGLIORE AUTORE DELLA FOTOGRAFIA – Michele D’Attanasio per “Veloce come il vento”
  • MIGLIORE MUSICISTA – Enzo Avitabile per “Indivisibili”
  • MIGLIORE CANZONE ORIGINALE – Abbi pietà di noi musica, testi di Enzo Avitabile interpretata da Enzo Avitabile, Angela e Marianna Fontana per “Indivisibili”
  • MIGLIORE SCENOGRAFO – Tonino Zera per “La pazza gioia”
  • MIGLIORE COSTUMISTA – Massimo Cantini Parrini per “Indivisibili”
  • MIGLIORE TRUCCATORE – Luca Mazzoccoli per “Veloce come il vento”
  • MIGLIORE ACCONCIATORE Daniela Tartari per “La pazza gioia”
  • MIGLIORE MONTATORE – Gianni Vezzosi per “Veloce come il vento”
  • MIGLIOR SUONO – Pr. dir.: A. BONANNI – Mic.: D. DE SANTIS – Mont. e Creaz.: M.PERRI – Mix: M. MAZZUCCO per “Veloce come il vento”
  • MIGLIORI EFFETTI DIGITALI – Artea Film & Rain Rebel Alliance International Network per “Veloce come il vento” DAVID GIOVANI – “In guerra per amore” di Pierfrancesco Diliberto

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...