Basket, Brown non basta: Virtus Roma ko a Scafati 109-98 ma centra i playoff

Ancora un match ad alto punteggio per la Virtus Roma, che subisce un altro centello a Scafati nel match valido per il 28° turno della Serie A2 Ovest, ma trova ugualmente la qualificazione ai playoff

dall’inviato a Scafati, Matteo Buccellato

(fonte immagine: ufficio stampa Virtus Roma)

Arriva una sconfitta per la Virtus Roma al PalaMangano di Scafati, dove la Givova vince 109-98 al termine di un match intenso e combattuto. Scafati ha tenuto il controllo delle operazioni fin dal primo quarto, ma Roma è sempre rimasta aggrappata ai campani, recuperando anche una doppia cifra di svantaggio. Nell’ultimo quarto l’allungo finale dei gialloblù, che con le triple di Naimy e Santiangeli hanno spaccato in due il match. Fantoni e Jackson sono decisivi per Scafati, mentre per Roma si segnalano i 31 punti di Brown ed i 22 di Raffa. A mancare sono stati i punti di Chessa e Sandri, mentre Maresca spicca con 16 marcature. Obiettivo playoff centrato (delle quattro squadre a quota 28 punti solo tre possono raggiungere Roma, a causa dello scontro diretto tra Latina e Treviglio di settimana prossima), sabato prossimo sfida con Ferentino nel penultimo turno di campionato.

LA PARTITA – Spiccano i lunghi ad inizio match, con Vedovato e Fantoni che siglano i primi canestri di serata. Roma prova subito a scappare via e si porta sul 3-8 ma una stoppata di Santiangeli su Raffa dà fiducia a Scafati, che trascinata da un indomabile Jackson firma un parziale di 12-0 che la porta sul 15-8. Brown (ri)sblocca il tabellino dei romani, che con la tripla di Baldasso si portano sul -1 (18-17). A chiudere il primo quarto sono le realizzazioni dalla distanza di Maresca e Jackson, con Scafati avanti per 23-22. I campani provano l’allungo ad inizio seconda frazione, ma Roma con Maresca e Brown firma un 9-0 di parziale che la porta sul 29-34. Jackson ed Ammannato riportano avanti Scafati, Sandri risponde per Roma, ma con Fantoni e Naimy i gialloblù firmano il primo concreto tentativo di fuga (45-38). Raffa e Crow vanno a segno dall’arco, con la Virtus che chiude il primo tempo sotto di tre lunghezze (50-47), grazie ai canestri di Maresca e Baldasso.

A inizio ripresa Naimy prova a far scappare Scafati ma Raffa è glaciale dall’arco per il 56 pari; Fantoni riallunga, Brown accorcia, ma i campani provano a ridistanziare Roma volando sul +11 (69-58), grazie ad un parziale di 10-0 firmato dal duo JacksonFantoni. Le triple di Chessa e Baldasso riavvicinano la Virtus, che con un controparziale di 6-0 in chiusura di quarto si porta al 30’ sul -1 (75-74), con Brown ancora in evidenza. Gli attacchi stentano ad inizio ultimo quarto, con Santiangeli che trova la tripla dell’80-74 e Brown che sblocca il punteggio per Roma dopo vari minuti di astinenza. Con Landi e Raffa la Virtus torna sul -2 (88-86), ma la partita diviene una fiera del canestro, dove le difese escono di scena: c’è gloria per tutti e si segna da una parte e dall’altra, ma le triple di Naimy e Santiangeli segnano le sorti del match, con Roma che non riesce più a rientrare. Scafati vince 109-98 e condanna Agropoli alla retrocessione in Serie B (salvo penalizzazione per Reggio Calabria).

IL COMMENTO – La nota più lieta è chiaramente la qualificazione ai playoff, obiettivo raggiunto da una squadra che ha dimostrato di meritare ampiamente la post season. Più che la sconfitta in sé, a preoccupare quest’oggi è la tenuta difensiva di una squadra che subisce oltre cento punti per la seconda trasferta di fila. Se Jackson ha sentenziato Roma con un micidiale 7/9 dall’arco, è stato Fantoni a far saltare il banco con una prova da 29 punti e una decisiva solidità sotto canestro. Roma ha incontrato difficoltà sul perimetro, dove escludendo qualche accelerazione di Raffa (22 punti) ha avuto un Chessa totalmente ‘ingabbiato’ nella morsa difensiva di Scafati. Brilla ancora Brown, che firma 31 punti con uno spaziale 15/17 da due, mentre è positivo l’approccio alla gara di Vedovato. Buona prova di Maresca (16 punti ed intensità in difesa) e Baldasso (10 punti ed 8 assist), mentre Sandri è il miglior rimbalzista del match (10 rimbalzi) nonostante una vena offensiva sottotono.

Sabato prossimo alle ore 17 ultimo impegno casalingo della regular season contro Ferentino.

Ecco le parole di coach Fabio Corbani in conferenza stampa al termine del match: “Complimenti a Scafati, hanno condotto la partita per la maggior parte del tempo. È stata anche una bella partita come mi auguravo, credo il pubblico si sia divertito vista la quantità in campo di uomini dal grande talento offensivo e dalla grande capacità di giocare la palla, come dimostrato dagli ultimi 2’ di partita di Scafati dove Naimy, Jackson e Santiangeli hanno segnato ma anche distribuito molto bene la palla. Per noi è uno step, come ho detto alla squadra, noi vorremmo provare a fare i playoff, e se li faremo dovremo affrontarli con più maturità. Oggi non siamo una squadra da playoff, sicuramente lo diventeremo, ma in queste ultime gare di campionato dobbiamo migliorare nel controllo delle emozioni, del ritmo, capire dove sono le difficoltà degli avversari e non mostrare le nostre. Oggi l’arbitraggio è stato molto buono. Per noi da sottolineare anche la crescita di Vedovato, anche se magari i suoi progressi non sono sottolineati dalle cifre, e di Baldasso che sta migliorando nella gestione del gioco”.

SCAFATI-VIRTUS ROMA 109-98 (23-22; 50-47; 75-74)
SCAFATI: Dobbins ne, Di Palma ne, Crow 10, Izzo, Lupusor 6, Fantoni 29, Naimy 11, Ammannato 7, Jackson 34, Santiangeli 12. All.: Perdichizzi.
ROMA: Brown 31, Raffa 22, Piccolo, Lentini ne, Maresca 16, Chessa 3, Sandri 6, Baldasso 10, Landi 8, Vedovato 2. All.: Corbani.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...