Formula 1, Vettel vince in Bahrain e torna leader del mondiale

La Ferrari torna subito al successo dopo il secondo posto della Cina: sul circuito del Sakhir Sebastian Vettel vince davanti alle Mercedes di Hamilton e Bottas. Quarto posto per Kimi Räikkönen, quinto Ricciardo, fuori Verstappen. E nella classifica piloti Vettel si prende la testa con 7 punti di vantaggio su Hamilton

di Andrea Pulcini
su Twitter @Purcins

Augura buona Pasqua a tutti, via radio e dal gradino più alto del podio Sebastian Vettel, grazie a una grande strategia, ad un ottimo sprint passando Lewis Hamilton alla partenza e ad una safety car questa volta fortunata il tedesco della Ferrari si trova in testa e vince il Gran Premio del Bahrain con una confermata competitività della scuderia di Maranello.

LA GARA – Ottima partenza di Vettel, che sopravanza Hamilton e  va alle spalle di Bottas. Pessimo Raikkonen che scivola al 7° posto superato prima da Verstappen e poi da Massa.

11° giro: Vettel si fa sempre più aggressivo su Bottas ma dal box della Ferrari decidono per il pit stop anticipato: è undercut sul pilota della Mercedes.

12° giro: Fuori Verstappen che va dritto ad una curva per problemi ai freni subito dopo il pit stop.

13° giro : super giro di Vettel che guadagna virtualmente, in caso di stop degli altri, la prima posizione. Poco dopo entra la safety car per un guaio di Stroll, colpito da Carlos Sainz. Stroll non vede il pilota della Toro Rosso e i due si prendono. Per la Mercedes doppio pit stop con Vettel che è primo per pochi millesimi su Bottas con Hamilton che scivola 4°. Il britannico finisce sotto investigazione per aver rallentato troppo Ricciardo entrando ai box.

16° giro : Rientra la safety car e la gara riparte. Hamilton attacca e supera di prepotenza Ricciardo, Bottas aggressivo su Vettel ma il tedesco lo accompagna fuori e mantiene la posizione. Massa passa quarto attaccando Ricciardo e Raikkonen passa in salita Ricciardo diventando 5°.

Nelle retrovie bella lotta per l’11ª posizione tra Alonso, Palmer ed Ericsson.

I commissari penalizzano Hamilton di 5 secondi per aver rallentato Ricciardo.

22° giro: ordine di scuderia in casa Mercedes e dopo poco Bottas si fa superare da Hamilton.

23° giro: bel duello tra Raikkonen e Massa, col finnico che stando dietro al brasiliano si sta giocando la possibilità di lottare con le Mercedes per il podio.

24° giro: staccatona alla prima curva e Raikkonen è quarto. Per il finlandese gran sorpasso su Massa.

Problemi in Mercedes perché Hamilton non ha il passo per riprendere Bottas.

26° giro: team radio al fulmicotone per Alonso, che dopo aver accettato di correre ad Indy ha visto incrinarsi il rapporto con la McLaren. Vettel intanto si porta a 5.4 secondi da Bottas.

27° giro: si compie l’ordine di scuderia della Mercedes e Hamilton passa Bottas. Nonostante ciò la Ferrari si mantiene a 6 secondi

29° giro: Ricciardo supera alla prima curva Massa ed è 5°.

Gran duello AlonsoPalmerKvyat. Si gioca per l’11° posto, grande spettacolo che rende lodevole l’impegno del 2 volte campione del mondo spagnolo.

33° giro: rientra Vettel, con Hamilton che può chiudere senza fermarsi. Il tedesco torna in pista 3°, mentre Bottas passa Massa.

36° giro: Vettel passa Raikkonen e torna a inseguire Hamilton. Il tedesco si porta a 14 secondi dal momentaneo leader della gara. Bottas è dopo in sorpasso a Ricciardo. Vettel torna a spingere:  se Hamilton non si ferma e il tedesco chiude sotto i 5 secondi vince il gran premio.

40° giro: pit stop per Ricciardo, Vettel con le soft guadagna un secondo al giro su Bottas.

41° giro: meccanici pronti in Mercedes per il pit stop di Hamilton con Vettel che ormai sotto i 10 secondi di margine. Il britannico entra ai box e cede a Vettel la leadership del gran premio. Il britannico fa giri da qualifica  riducendo il gap con il suo compagno di squadra, dopo essersi scrollato la penalità di 5 secondi.

47° giro: sorpasso di Hamilton su Bottas che alza il piede e mette il compagno di squadra, grazie ad un nuovo ordine di scuderia, nelle possibilità di riprendere Vettel.

Alonso a 2 giri dalla fine si ritira per problemi al motore.

Finisce la gara, con Vettel che vince e si riporta in testa al campionato con 7 punti di vantaggio su Hamilton, 68 contro 61. Appuntamento al prossimo Gran Premio previsto per il 30 aprile in Russia.

Ordine d’arrivo Gran Premio del Bahrain
1 SEBASTIAN VETTEL Ferrari 1:33:53:374
2 LEWIS HAMILTON Mercedes  +6:660
3 VALTTERI BOTTAS Mercedes +20:397
4 KIMI RAIKKONEN Ferrari +22:475
5 DANIEL RICCIARDO Red Bull +39:346
6 FELIPE MASSA Williams +54:326
7 SERGIO PEREZ Force India +1:02:60
8 ROMAIN GROSJEAN Haas +1:14:865
9 NIKOLAS HULKENBERG Renault +1:20:188
10 ESTEBAN OCON Force India+1:35:711

Classifica Piloti
1 Sebastian Vettel 68 punti
2 Lewis Hamilton 61
3 Valtteri Bottas 38
4 Kimi Raikkonen 34
5 Max Verstappen 25
6 Daniel Ricciardo 22
7 Felipe Massa 16
8 Sergio Perez 14
9 Carlos Sainz Jr. 10
10 Kevin Magnussen 4
11 Romain Grosjean 4
12 Esteban Ocon 3
13 Daniil Kvyat 2
14 Nico Hulkenberg 2

Classifica Costruttori
1 Ferrari 102 punti
2 Mercedes 99
3 Red Bull 47
4 Force India 17
5 Williams 16
6 Toro Rosso 12
7 Haas 8
8 Renault 2

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...