Basket: in Serie A lotta playoff sempre più accesa

A tre giornate dal termine della stagione regolare accelera la corsa alla post season. Bene Avellino, Varese e Pesaro. Cade di nuovo Milano

di Giorgia Limiti
su Twitter @GiorgiaLimiti

David Logan in azione (fonte immagine: ufficio stampa Scandone Basket)

AVELLINO, OBIETTIVO RAGGIUNTO –  Con la vittoria per 85-78 sulla Vanoli Cremona, la squadra di coach Sacripanti conquista matematicamente i playoff occupando per il momento il terzo posto in classifica con 34 punti. Gran protagonista di giornata David Logan con 25 punti realizzati nei 33 minuti passati sul parquet che equivalgono al suo “high” da quando è ritornato in Italia. La prossima gara vedrà Avellino andare a far visita a Capo d’Orlando, una vittoria sarebbe importante per consolidare la posizione in classifica in vista dei playoff.

VARESE, SOGNARE SI PUÒ – Con i tifosi che hanno spinto la squadra fino al successo, come spiegato qui da capitan Cavaliero, l’Openjobmetis Varese batte la Dolomiti Energia Trento 83-80 e allontana così il fantasma retrocessione, entrando di fatto tra le squadre che ancora possono sognare un posto nei playoff. Decisiva sarà la trasferta della prossima giornata in casa dell’Umana Reyer Venezia. Chi avrebbe scommesso, qualche mese fa, sull’incredibile metamorfosi della squadra di coach Caja?

PESARO ALLUNGA SU CREMONA – Passando alla parte bassa della classifica, l’ultima giornata ha visto l’importante successo della Consultinvest Pesaro che ha battuto 83-67 la Pasta Reggia Caserta facendo così un gran passo avanti in ottica salvezza, portandosi a +4 dalla squadra di coach Lepore, per cui la situazione si fa sempre più critica. Per Caserta invece si tratta di una sconfitta indolore, visto che gli uomini di Dell’Agnello hanno comunque conquistato la matematica salvezza.

BRINDISI BATTE LA CAPOLISTA – Vittoria fondamentale per l’Enel Basket Brindisi, che davanti al pubblico del PalaPentassuglia sconfigge 70-68 l’EA7 Emporio Armani Milano rimanendo così in piena corsa playoff. Decisivo nella conquista dei due punti l’apporto della coppia Goss-Lawrence, che ha chiuso rispettivamente la gara con 16 e 14 punti messi a referto.

Marcus Landry (fonte immagine: Leonessa Brescia Basket)

I MIGLIORI DELLA GIORNATA – Nonostante la sconfitta della sua Germani Brescia contro Venezia (79-84) il miglior realizzatore della giornata è Marcus Landry, che ne mette a referto 32 in 37 minuti di utilizzo. Per l’ala classe 1985 si tratta del record personale dopo i 29 punti segnati contro Caserta nella decima giornata del campionato, chiaro sintomo che il giocatore è in continua crescita.
Miglior valutazione (34, con 27 punti e 10 rimbalzi) invece per Jajuan Johnson della Mia Cantù, che si è reso protagonista della vittoria della sua squadra nella gara contro Pistoia (73-71), segnando il canestro decisivo ad un secondo dal termine della partita che ha regalato ai tifosi del PalaDesio l’undicesima vittoria stagionale. Per quanto riguarda invece i rimbalzi catturati, il migliore è stato Nnoko Landry della Consultinvest Pesaro che ne ha tirati giù 14. Subito dietro di lui Achille Polonara della Grissin Bon Reggio Emilia con 13.

LE ALTRE – Finisce +10 (74-64) per il Banco di Sardegna Sassari la sfida contro la Betaland Capo d’Orlando, con la squadra di coach Pasquini che va così ad occupare la quarta posizione in classifica a pari merito con Reggio Emilia, vincente a sua volta su Torino (91-80).

I RISULTATI
Brindisi – Milano 70-68
Brescia – Venezia 79-84
Avellino – Cremona 85-78
Cantù – Pistoia 73-71
Varese – Trento 83-80
Sassari – Capo d’Orlando 74-64
Pesaro – Caserta 83-67
Reggio Emilia – Torino 91-80

IL PROSSIMO TURNO
Milano – Reggio Emilia
Capo d’Orlando – Avellino
Torino – Sassari
Venezia – Varese
Caserta – Brindisi
Cremona – Cantù
Pistoia – Pesaro
Trento – Brescia

LA CLASSIFICA: Milano 42 punti, Venezia 36, Avellino 34, Sassari e Reggio Emilia 32, Trento 30, Capo d’Orlando 28, Pistoia 26, Brindisi 26, Brescia, Torino e Varese 24, Cantù 22, Caserta 20, Pesaro 18, Cremona 14.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...