Redazione

EDITORE
Graziano Rossi

FONDATORE
Stefano Giovinazzo

DIRETTORE RESPONSABILE
Arianna Acciarino

CAPOREDATTORI
Alessia Signorelli (Cultura – Eventi)
Raffaele Meo (Politica – Economia)
Graziano Rossi (Attualità – Sport)
Domenico Spampinato (Esteri)

SOCIAL MEDIA MANAGER
Andrea Vignoni

REDAZIONE

Politica – Economia
Mattia Bagnato

Esteri
Federica Albano,  Elisa Di Benedetto, Sara Gullace, Astrid Pannullo, Maria Bonillo Vidal

Attualità
Alessandra Bernardo, Gaia Cacace, Angela Caporale, Guglielmo Sano, Martina Zaralli

Cultura – Eventi
Giusy Andreano, Marta Bandino (fotografa), Francesca Britti, Alessia Carlozzo, Giuseppe Cassaro, Giulia Ciarapica, Gloria Frezza, Alessandra Giannitelli, Margherita Ingoglia, Valentina Palermi, Marta Pezzino, Marica Romeo, Cristiano Tofani

Sport
Sergio Basilio, Giorgia Limiti, Paolo Pappagallo, Andrea Pulcini

Per segnalazioni e invio comunicati stampa: ghigliottina.it@gmail.com.

—————————————————

© Copyright Ghigliottina 2007 – 2016. Tutti i diritti riservati
Testata Giornalistica – Tribunale di Roma (Aut. Nr. 306/2007 del 02/07/2007). Iscrizione al Roc numero 19007 del 19/10/2009

Annunci

Una risposta a “Redazione

  1. mio nonno mi diceva sempre :quando incontri un ignorante cambia strada .
    perché mi diceva questo? perché convincere un ignorante è una pura perdita di tempo e questo giustifica l’allugamento del percorso in cui dobbiamo fare. detto ciò l’aborto non è mai una soluzione indolore sia fisicamente sia psicologicamente. per la donna semmai è una sconfitta
    che di solito viene adottata per levare le responsabilità del maschio padrepadrone. maschio perché si sente soddisfatto fisicamente con l’atto sessuale e padrone perché esercita il possedere la donna come proprietà o ancor peggio come oggetto di puro divertimento.
    l’aborto però deve essere anche una libera scelta e un diritto di tutte le donne e perciò tutelato dalla legge. purtroppo non tutti i paesi europei ciò è possibile. auspico che tale iniziativa abbia successo ma invito anche che ci si debba impegnare per prevenirlo con degli aiuti alle donne
    che sono costrette a mettere al mondo questi bambini sfortunati frutto di violenza e non dell’amore .io sono un uomo ,mi sono sposato a 21 anni per amore e i 4 figli che il signore mi ha concesso mi hà gratificato e incoraggiato a prendermi le mie responsabilità di padre e uomo, oggi dopo 40 anni di matrimonio devo solo dire grazie a mia moglie ma devo anche dire grazie per avermi dato la fortuna di condividere con una donna il mio percorso di vita. purtroppo essa è fatta anche di dolori e nel mio caso la perdita di 3 figli grandi e piccoli non hanno intaccato il mio amore anzi lo hà rafforzato ed unito. l’aborto non deve essere criminalizzato ma invece deve essere
    per una donna un punto di partenza per non sbagliare a fidarsi di certi mezzi uomini con il cuore di pietra e la faccia d’angelo.infine e qui voglio sfogarmi voglio dire a questo giudice spagnolo speudo cattolico della minchia che se gli stati spendessero meno soldi nelle macchine blu e meno in armi e aiutassero più le donne non ci sarebbero più aborti e un mondo di vecchi .
    un bambino è la luce , quel giudice è il contrario . auguri per l’iniziativa.
    ps: w le donne.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...